Roma – Torino 1-2: non basta Schick, addio Coppa Italia

Milinkovic e i pali fermano una Roma rimaneggiata, che viene punita dal Torino. Troppo tardi il gol di Schick

La Roma perde 1-2 contro il Torino e dice addio alla Coppa Italia già alla prima partita, fallendo il primo obiettivo stagionale con molti rimpianti. Di Francesco esagera con il turn over, soprattutto in difesa dove schiera una linea inedita (e inadeguata) e paga concedendo al Toro il doppio vantaggio. Roma anche sfortunata che colpisce due legni, gli ennesimi di questa stagione, e che trova sulla sua strada un mostruoso Milinkovic-Savic, bravo ad opporsi anche a Dzeko, appena entrato, che fallisce malamente un rigore. Segna Schick (primo gol giallorosso), ma è troppo tardi e il Torino strappa la qualificazione ai quarti, dove incontrerà la Juve.

 

 

Roma Torino: primo tempo

Partita divertente all’Olimpico, dove parte meglio il Toro, che si fa vedere dalle parti di Skorupski con Belotti e Molinaro. Al 23′ il portiere polacco salva la Roma con una gran parata a mano aperta sull’incornata di De Silvestri su cross teso del baby Edera.

A questo punto arriva la reazione della Roma con un gran tiro da fuori di El Shaarawy: traversa e linea. Under e Strootman falliscono malamente due buone occasioni: il primo spara alto al volo e il secondo conclude malamente da ottima posizione quando aveva tutto il tempo per stoppare e prendere la mira.

Ma al 39′ il Torino legittima quanto di buono fatto nel primo tempo e passa in vantaggio. Angolo per i granata, miracolo di Skorupski su Belotti e De Silvestri trova il vantaggio sulla ribattuta, nonostante il portiere polacco riesca a toccare.

Roma Torino: secondo tempo

Nella ripresa è un’altra Roma, evidentemente strigliata negli spogliatoi da Di Francesco. I giallorossi caricano il Toro a testa bassa, ma trovano un grande Milinkovic-Savic, che al 47′ si oppone a El Shaarawy.

Il Torino resta  pericoloso i contropiede e si divora il raddoppio con Edera. La Roma reagisce, anche con l’ingresso dei nuovi: soprattutto Perotti porta la solita vivacità all’attacco giallorosso, anche se penalizzato dal fatto di giocare a destra, posizione che non gradisce particolarmente.

Al 67′ Schick anticipa Milinkovic di testa, sembra fatta, ma la palla sbatte sul palo e finisce fuori. È il preludio al raddoppio del Torino, che arriva al 73′ con Edera, già a segno in questo stadio pochi giorni fa contro la Lazio, che sfila alle spalle di un imbambolato Moreno e batte Skorupski.

Di Francesco le prova tutte inserendo anche Dzeko, ma la mossa si rivela fallimentare: Schick si procura con mestiere un rigore, ma proprio il bosniaco calcia malamente e si fa respingere il tiro da Milinkovic-Savic

All’85’ la Roma trova finalmente il gol, proprio con Schick, che batte di sinistro Milinkovic su assist di El Shaarawy. Ma è troppo tardi, nei successivi 5 minuti, più 4 di recupero la squadra giallorossa ci prova, ma non sfonda il muro del Torino, che porta a casa con merito una sorprendente qualificazione. Per la Roma è già svanito il primo obiettivo stagionale.

Tabellino e pagelle di Roma – Torino, Coppa Italia 20/12/2017

Roma: Skorupski 6,5; Bruno Peres 6, Juan Jesus 5, Moreno 4, Emerson 5; Gerson 5 (68′ Pellegrini 6), Gonalons 4,5, Strootman 5 (76′ Dzeko 4); Under 5 (62′ Perotti 6), Schick 6, El Shaarawy 6. A disp.: Alisson, Romagnoli, Manolas, Fazio, Castan, Nura, De Rossi, Nainggolan, Florenzi, Dzeko. All. Di Francesco 5.
Torino: Milinkovic-Savic 8; De Silvestri 7, Lyanco 6,5, Moretti 6, Molinaro 6; Acquah 6,5, Valdifiori 6,5 (79′ Rincon sv), Obi 6,5; Edera 7 (84′ Boyé sv), Belotti 6,5, Niang 6 (71′ Berenguer ). A disp.: Sirigu, Ichazo, N’Koulou, Burdisso, Barreca, Rincon, Baselli, Gustafsson, Sadiq, De Luca, Iago Falque. All. Mihajlovic 7.
Marcatori: 39′ De Silvestri (T), 73′ Edera (T), 85′ Schick (R)
Ammoniti: Niang (T)
Arbitro: Calvarese di Teramo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni