Roma – Lazio 2-1: Di Francesco batte Inzaghi

Perotti e Nainggolan regalano la prima vittoria nel derby a Di Francesco, che stravince il confronto con Inzaghi. Nel finale Immobile prova a riaprire la gara, ma al 90′ Roma è giallorossa

Bella partita il derby della Capitale: la Roma batte la Lazio 2-1 e la scavalca in classifica, confermandosi come terza forza del campionato (in attesa dell’Inter, ma con una gara da recuperare). Soprattutto è stato il derby di Di Francesco, che ha stravinto il confronto diretto con Simone Inzaghi, dopo che questi aveva dominato tatticamente gli ultimi derby, quando sulla panchina giallorossa sedeva Spalletti.

Recuperati i due assi in dubbio: sia Immobile che Nainggolan scendono in campo dall’inizio e mettono il loro nome sul tabellino dei marcatori, ma è il belga il vero protagonista, autore di una partita pazzesca. Olimpico gremito, si apre con il ricordo di Gabriele Sandri, a 10 anni dalla scomparsa: coreografia della Nord, con la famiglia Sandri a bordo campo. Unica nota stonata, la vergognosa decisione di impedire ai Sandri di andare sotto la curva per motivi di “ordine pubblico”, con la famiglia che, con la grande dignità che li ha sempre contraddistinti, lascia lo stadio e rifiuta l’invito ad assistere alla partita in tribuna d’onore. Un peccato e una decisione davvero incomprensibile in un Roma Lazio che si è svolta in grande tranquillità e senza incidenti.

Roma – Lazio: primo tempo

Primo tempo equilibrato. Dopo 2′ la Lazio passa in vantaggio con Immobile in netto fuorigioco e il gol viene giustamente annullato, non senza un colpevole ritardo della terna arbitrale. La Roma fa la partita e la Lazio attende, seguendo lo stesso canovaccio tattico che aveva permesso a Inzaghi di surclassare Spalletti nei confronti della stessa stagione, con partite in fotocopia.

La Roma però è più attenta e attacca con la testa, concedendo poco o nulla agli avversari. Al 36′ giallorossi vicini al gol con una bella girata di Dzeko su corner di Kolarov, ma Strakosha si salva in tuffo.  La Roma continua a spingere, ma si va all’intervallo con il risultato bloccato sullo 0-0.

Roma – Lazio: secondo tempo

Pronti via e la Roma passa in vantaggio: Kolarov in area viene steso da Bastos e Rocchi concede il rigore, dopo la conferma via cuffia dal VAR. Perotti si presenta sul dischetto e con grande freddezza e la solita rincorsa da cardiopalma fulmina Strakosha. Roma Lazio si sblocca così, con una giocata intelligente di Kolarov e Bastos che con ingenuità concede un rigore evitabile, su un azione poco pericolosa: il serbo aveva infatti la palla sul destro e difficilmente avrebbe potuto creare pericoli alla retroguardia biancoceleste.

Poco dopo i giallorossi bussano ancora, sfruttando il momento di confusione della Lazio. Perotti ruba palla a Bastos e con un lancio a tagliare il campo serve Nainggolan solo sulla trequarti: tiro imprendibile del ninja e Roma avanti 2-0.

La Roma potrebbe dilagare, ma una clamorosa ingenuità di Alisson e Manolas riapre il derby: su un innocuo cross dalla destra, incomprensione tra il portiere e il difensore greco, con il primo che abbozza l’uscita e il secondo che, ingannato dalla “finta” del compagno prova ad arrivare sul pallone con la spalla, ma lo prende nettamente con il braccio. Rocchi concede il rigore dopo aver rivisto l’azione al VAR e Immobile non sbaglia, fissando il punteggio sul 2-1.

Nel finale la Lazio prova in tutti i modi ad agguantare il pareggio, mentre la Roma cerca di gestire il possesso palla e far scorrere i minuti. I biancocelesti però attaccano più con la forza della disperazione che secondo un piano tattico e la Roma non corre grandi pericoli. Nonostante 6′ di recupero il risultato non cambia e la Roma vince il derby 2-1.

Tabellino e pagelle di Fiorentina – Roma, Seria A 5/11/2017

Roma: (4-3-3) – Alisson 5,5; Florenzi 6 (80′ Bruno Peres sv), Manolas 5, Fazio 6, Kolarov 6,5; Nainggolan 7,5, De Rossi 6, Strootman 5,5; Perotti 7, Dzeko 6,5, El Shaarawy 5 (74′ Gerson sv). A disp. Skorupski, Lobont, Moreno, Emerson, Juan Jesus, Castan, Gonalons, Pellegrini, Under, Defrel. All. Di Francesco 7,5.
Lazio: (3-5-1-1) – Strakosha 6,5; Bastos 4, De Vrij 6, Radu 6 (78′ Patric sv); Marusic 6, Parolo 6, Leiva 5,5 (58′ Lukaku 6,5), Milinkovic-Savic 5,5, Lulic 5 (58′ Nani 5,5); Luis Alberto 5; Immobile 6. A disp. Vargic, Guerrieri, Mauricio, Luiz Felipe, Basta, Murgia, Jordao, Neto, Palombi. All. Inzaghi 5.
Marcatori: 49′ rig. Perotti (R), 53′ Nainggolan (R), 72′ rig. Immobile (L)
Ammoniti: Lulic (L), Leiva (L), Luis Alberto (L), Nani (L), Nainggolan (R)
Arbitro: Rocchi di Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni