Roma – Cagliari 1-0: finale thrilling col VAR

Roma all’ultimo respiro con il Cagliari: prima fallisce un rigore con Perotti, poi vince al 94′ con Fazio, dopo la convalida del VAR. Raggiunta la Juve

La Roma batte il Cagliari 1-0 al termine di una partita brutta e molto equilibrata. I giallorossi non costruiscono nulla e l’unica occasione è un rigore calciato malamente da Perotti nella ripresa. Sembra profilarsi un altro deludente pareggio, ma al 94′ Fazio segna sugli sviluppi di una punizione di Kolarov D’Amato tiene l’Olimpico col fiato sospeso per due minuti, mentre riguarda l’azione al VAR, ma alla fine il gol è buono è la Roma porta a casa i 3 punti.

Roma Cagliari: primo tempo

Come da pronostico la Roma prova a fare la partita con il Cagliari che si chiude. Al 3′ ci prova subito Florenzi, ma viene murato da un difensore avversario.

Al 34′ ci prova Nainggolan, ma il suo tiro è fuori. Poco dopo il belga si ripete, ma è bravo Cragno ad opporsi. Si tratta comunque di azioni isolate e sporadiche: la Roma non riesce a costruire una manovra d’attacco e non impensierisce praticamente mai un buon Cagliari che difende con ordine.

Un primo tempo brutto e noioso si chiude sullo 0-0.

Roma Cagliari: secondo tempo

Nella ripresa l’episodio che potrebbe sbloccare la gara: Dzeko va giù in area e D’Amato lo ammonisce per simulazione; poi arriva la segnalazione del VAR e il fischietto di Barletta va a rivedere l’azione e concede il rigore alla Roma. Perotti si presenta sul dischetto, ma calcia malissimo e Cragno para senza problemi.

Inizia la girandola di cambi e Di Francesco le prova tutte per vincere la partita, inserendo tutti gli attaccanti in panchina, ma senza riuscire a dare la scossa di cui la squadra avrebbe bisogno.  La partita scorre noiosamente verso un triste epilogo, con la Roma incapace di fare male al Cagliari e con una pessima prestazione dell’intero reparto offensivo.

Al 94′ succede l’inaspettato: punizione di Kolarov dal vertice sinistro dell’area, Cragno esce a vuoto e la palla finisce addosso a Fazio, che controlla e deposita il pallone nella porta vuota. D’Amato convalida il gol e l’Olimpico esplode; i giocatori del Cagliari lamentano un tocco di mano del Comandante sul primo controllo, arriva la segnalazione del VAR e l’arbitro va a rivedere l’azione. L’Olimpico resta ammutolito e con il fiato sospeso per quasi due minuti, alla fine il braccio di D’Amato che indica il centrocampo fa esplodere l’Olimpico per la seconda volta: immeritatamente e al termine della sua partita più brutta, ma la Roma ha vinto.

Tabellino e pagelle di Roma – Cagliari, Seria A 16/12/2017

Roma: Alisson 6; Florenzi 6, Manolas 6, Fazio 7, Kolarov 6,5; Nainggolan 6 (80′ Strootman sv), De Rossi 5,5, Pellegrini 5,5 (72′ El Shaarawy 6); Schick 5 (86′ Under sv), Dzeko 5, Perotti 5. A disp.: Skorupski, Romagnoli, Juan Jesus, Moreno, Castan, Bruno Peres, Emerson, Gonalons, Gerson. All. Di Francesco 6.
Cagliari: Cragno 6,5; Romagna 7, Pisacane 6,5, Andreolli 6,5; Van der Wiel 6, Ionita 6, Cigarini 6,5, Barella 6,5 (72′ Deiola 6), Padoin 6; Joao Pedro 5,5 (60′ Farias 6); Pavoletti 5,5. A disp,: Rafael, Daga, Ceppitelli, Capuano, Miangue, Cossu, Sau, Melchiorri, Giannetti. All. Lopez 6,5.
Marcatori: 94′ Fazio (R)
Ammoniti: Joao Pedro (C), Pellegrini (R), Cigarini (C), Deiola (C)
Arbitro: D’Amato di Barletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni