Chievo – Roma 0-0: Sorrentino ferma i giallorossi

La Roma non va oltre lo 0-0 a Verona contro un Chievo che si difende bene con un super Sorrentino

La Roma non sfonda il muro eretto dal Chievo e perde 2 punti importantissimi, dopo il pareggio tra Juve e Inter. I giallorossi arrivano a Verona con un ampio turn over, con Schick che parte titolare dall’inizio e Dzeko a riposare, ma non trovano il gol del vantaggio. Nella ripresa Di Francesco le prova tutte, ma trova sulla sua strada un insormontabile Sorrentino, che inchioda il risultato sullo 0-0.

Chievo Roma: primo tempo

Primo tempo con la Roma che attacca, ma con poca convinzione. L’occasione migliore è per il Chievo al 12′: calcio di punizione dalla trequarti battuto da Birsa, un rimpallo favorisce Inglese, che si divora il vantaggio sparando sulla traversa da ottima posizione. Ancora Birsa ci prova poco dopo, senza impensierire Alisson.

La Roma reagisce e potrebbe passare: gran botta di Kolarov su cui si oppone Sorrentino, sulla respinta Schick trova ancora pronto il portiere clivense, che si supera sul successivo tentativo di Gerson, che tuttavia calcia colpevolmente senza angolare la conclusione.

Ancora Kolarov, il migliore dei suoi, ci prova con un tiro cross che non inquadra la porta. Si va al riposo sullo 0-0, con la Roma che oggettivamente non ha fatto molto per meritare il vantaggio.

Chievo Roma: secondo tempo

Si cambia decisamente musica nella ripresa, anche se inizialmente i due tecnici non effettuano sostituzioni. La Roma parte aggressiva e costruisce diverse occasioni, con i padroni di casa che provano a ripartire in contropiede, con Inglese sempre a dare fastidio alla retroguardia giallorossa.

A mezz’ora dalla fine Di Francesco inizia la girandola di cambi per provare a vincere la gara: dentro Dzeko per un Gerson oggi inconcludente, ma anche il bosniaco non è al meglio e non riesce ad incidere. Kolarov ci prova ancora con una gran botta da fuori, ma Sorrentino è bravo a dire no rifugiandosi in angolo. Poco dopo occasioni prima per Juan Jesus e poi per Dzeko, ma entrambi sono imprecisi. Tra i due tentativi da segnalare anche una rasoiata di Kolarov, su cui Dzeko non riesce ad intervenire per la deviazione sotto porta. Il Chievo si rende pericoloso con Cacciatore, che però non centra la porta.

La gara rimane bloccata e allora Di Francesco prova anche la carta Perotti, al posto di un opaco El Shaarawy: forse l’ingresso tardivo del Monito può essere l’unico rimpianto di Di Francesco, visto che né il Faraone, né Schick sono apparsi in grande giornata, mentre l’abilità di Perotti nel saltare l’uomo e creare superiorità numerica avrebbe fatto comodo in una partita così bloccata.

All’82’ la migliore occasione per la Roma: imbucata per Schick che incrocia di sinistro, il tiro è deviato e sembra ingannare Sorrentino, che però ha un riflesso straordinario e riesce ad opporsi di piede, mentre è già in tuffo.

Nel finale Birsa spreca due buone occasioni, così come Dzeko: finisce 0-0 dopo 4′ di recupero, con la Roma che perde un’ottima occasione per accorciare sulle squadre che la precedono.

Tabellino e pagelle di Chievo – Roma, Seria A 10/12/2017

Chievo: Sorrentino 7,5; Cacciatore 6,5, Gamberini 6, Tomovic 6, Jaroszynski 6; Depaoli 6 (73′ Dainelli sv), Radovanovic 5,5, Bastien 6; Birsa 6; Inglese 6, Meggiorini 6 (77′ Stepinski 6). A disp.: ​Confente, Seculin, Cesar, Gobbi, Gaudino, Garritano, Leris, Pellissier, Pucciarelli, Vignato. All.: Maran 6,5
Roma: Alisson 6; Bruno Peres 6, Fazio 6,5, Juan Jesus 6, Kolarov 6,5; Nainggolan 6, Gonalons 5,5, Strootman 6 (80′ Ünder sv); Gerson 5 (64′ Dzeko 5,5), El Shaarawy 5,5 (74′ Perotti 6), Schick 5,5. A disp.: Skorupski, Lobont, Florenzi, Manolas, Moreno, Castan, Nura, Emerson, Pellegrini. All.: Di Francesco 6
Arbitro: Maresca di Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni