Aperto a Roma il nuovo Centro Commerciale Aura

Giovedì 19 aprile scorso è stato inaugurato nel quartiere di Valle Aurelia a Roma il nuovo centro commerciale Aura.

Recupero di un’antica fornace

Questo centro è stato realizzato da un progetto di recupero di un’antica Fornace di mattoni, la ex Fornace Veschi.

Comprende sessanta negozi, un superstore della Pam, una palestra della sigla Virgin Active, un Bookstore Mondadori, una terrazza food court con ben 16 ristoranti e bar.

Questo nuovo centro andrà a incentivare nuova economia nel panorama della finanza della città di Roma.

Si estende su 17mila metri quadrati, con percorsi pedonali e varie aree verdi, e ha diversi ingressi ad ogni angolatura che offre un perfetto collegamento col quartiere e i mezzi di trasporto pubblici.

Il centro commerciale Aura ha aperto per la prima volta al pubblico nella giornata di venerdì 20 aprile scorso.

Per il quartiere è di certo una cosa positiva, dato che mancava nella zona un polo commerciale, e inoltre sorge nel pieno centro di Roma, lungo una delle vie direttrici principali per l’ingresso alla città e peraltro anche a poca distanza dal Vaticano.

Quindi una posizione strategica per questo nuovo centro che ha suscitato commenti positivi.

Conferenza stampa

Giovedì 19 si è svolta la consueta conferenza stampa di presentazione a cui erano presenti Enrico Biffi, amministratore delegato nonchè partner di Cds Holding, l’ amministratore delegato di Pam Panorama Gianpietro Corbari, l’investment director di Orion capital managers Corrado Trabacchi, e l’architetto Davide Padoa, Ceo allo studio Design International, che ha curato il progetto del nuovo centro assieme all’architetto Stefano Cordeschi.

Dopo la conferenza del pomeriggio si è tenuto in Piazza Fornace uno spettacolo di acrobati, equilibristi e giochi di luce per festeggiare l’evento, replicato venerdì 20, quando dalle ore 21 è stato possibile per il pubblico accedere ai suoi negozi.

“Il centro commerciale Aura – dice l’architetto Davide Padoa – connesso alla nuova piazza della ex Fornace Veschi, è stato progettato come elemento di ricucitura urbana, atto a divenire punto nevralgico di aggregazione, attraversato da percorsi che mettono in comunicazione l’area residenziale con le stazioni metropolitana e ferroviaria”.

Riqualificazione urbana ed economica

Tutti puntano a un nuovo incentivare della finanza ed economia del quartiere.

Il progetto infatti diventa una parte integrante di un più ampio programma che vuole coinvolgere tutto il quartiere di Valle Aurelia, con l’obiettivo di valorizzare la ex Fornace Veschi e di riorganizzare al meglio i vari servizi.

“Aura è destinato a diventare il nuovo punto di riferimento per gli interventi di riqualificazione urbana – dice Biffi – e non è un caso che questo progetto immobiliare abbia attratto l’interesse di un grande fondo europeo specializzato nel real estate commerciale come Orion Capital Managers”.

Con l’aiuto di Orion Capital Managers si punta quindi a una riqualificazione urbana e anche dell’economia e finanza di zona.

Il centro offre quattro livelli, ed è attraversato da una pista ciclo-pedonale che collega i quartieri affacciati sulla via Baldo degli Ubaldi con il quartiere centrale. La piazza dove si trova l’ex Fornace è invece allestita con foto d’epoca per ricordare l’importanza che un tempo ebbe nel tessuto economico e lavorativo di questa zona.

Aura Shopping Centre diventerà anche sede di una importante zona residenziale, e come scopo ha quello di divenire fulcro delle attività del quartiere con la piazza con intrattenimento e spettacoli.

Questo progetto si inserisce inoltre in un sistema più ampio secondo il quale la piazza funzionerà da porta di accesso a Monte Cioci e al parco regionale del Pineto e collegherà la via di Valle Aurelia a via Anastasio.

Grazie a varie piazze attrezzate e articolate si potranno agevolare meglio i flussi di traffico e i servizi locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni