Suicidio metro Barberini: militare si spara in bagno

La stazione della metro A Barberini chiusa dopo il suicidio di un militare. Il servizio non ha subito interruzioni

Dramma nella stazione metro Barberini, dove si è consumato il suicidio di un militare in servizio nell’operazione “Strade sicure”. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola all’interno del bagno di servizio della stazione della metro A.

Non si conoscono le cause del gesto e al momento non è stata resa nota nemmeno l’identità dell’uomo: si sa solo che si tratta di un caporalmaggiore del reggimento bersaglieri e che era in servizio in quel momento.

Il servizio di trasporto pubblico per il momento non ha subito interruzioni: infatti solo la fermata Barberini della metro A è stata chiusa per i rilievi, ma i treni passano senza fermarsi. Sul posto sono giunti per le indagini i carabinieri del VII nucleo investigativo e della compagnia Roma Centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni