ZTL Appia Antica: che fine ha fatto la proposta?

La proposta ad aprile, poi il nulla. E parte la raccolta firme dei residenti contrari alla chiusura di via Appia Antica

Ad aprile era stata annunciata la realizzazione di una nuova ZTL in via Appia Antica, sul tratto che va da Porta San Sebastiano fino all’incrocio con via Appia Pignatelli, con l’installazione di tre telecamere per impedire l’accesso ai non residenti. Il Campidoglio aveva detto che l’operazione si sarebbe conclusa per l’estate, ma ad ora è rimasta lettera morta.

La ZTL in via Appia Antica aveva lo scopo di limitare il traffico privato in un’area che ambisce a diventare patrimonio dell’Unesco, ma che purtroppo costituisce ancora un’arteria fondamentale per la viabilità locale, la cui soppressione rischierebbe seriamente di congestionare la già critica situazione del quadrante. L’Appia Pignatelli e la sua naturale prosecuzione sull’Appia Antica sono infatti percorsi trafficatissimi, utilizzati per raggiungere la Cristoforo Colombo, Piramide e l’Ostiense e le varie zone del centro, soprattutto durante le ore di punta, quando sono invase da chi va e torna dal lavoro.

E sul progetto di ZTL sull’Appia Antica monta infatti la protesta dei residenti di Quarto Miglio, per cui la Regina Viarum costituisce un’arteria di fondamentale importanza che non è possibile eliminare, senza prevedere delle alternative valide che ad oggi semplicemente non esistono. La presidente del Comitato di Quartiere Quarto Miglio ha predisposto una petizione contro il provvedimento: “Rischiamo di restare prigionieri delle nostre auto, in fila per ore sull’Appia Nuova o sull’Ardeatina”. L’Appia Antica per chi abita da Quarto Miglio  “è utile anche per raggiungere il Lungotevere o l’ospedale San Giovanni”.

Procede quindi la raccolta firme contro il provvedimento ZTL Appia Antica: “Abbiamo già raccolto centinaia di firme. La raccolta firme per protestare contro quest’operazione è ancora attiva e visto il successo riscontrato, abbiamo deciso di prorogare la nostra iniziativa fino al 15 dicembre”.

Sulla questione della ZTL Appia Antica il Presidente del VII Municipio, Monica Lozzi, dichiara: “Non appena avremo le firme raccolte dal Comitato provvederemo ad attivare un tavolo tecnico, per sapere esattamente in quale direzione sta andando quest’operazione”. Nel frattempo la viabilità resta invariata.

Sull’Appia Antica e sul tratto di Via Appia Pignatelli fino a via dell’Almone, a dire il vero, sarebbe ancora attivo il divieto di transito nei giorni festivi, residuato della pedonalizzazione voluta dall’amministrazione Rutelli. La segnaletica è ancora ben visibile, ma in mancanza di vigili agli accessi, come avveniva un tempo, il divieto è ormai disatteso da anni, tanto da far nascere il dubbio se sia ancora in vigore o meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.